Don Luigi Bosio
Fine Menù
Omelia del 15.08.1987

 

  • Versione Pdf
  • Stampa
Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria (15.8.1987)

Gli occhi aperti al Lume Divino. «Apertis oculis ad Deificum Lumen». Oppure: «Apertis oculis ad Deificam Matrem». Gli occhi aperti alla Divina Madre. O anche: «Ad divinam pulchritudinem Beatissimae Virginis Mariae», alla infinita bellezza della Beata Vergine Maria.

Non so se è meglio tenere gli occhi aperti o chiuderli e metterci in ginocchio, in silenzio e in adorazione a Lui e in venerazione tenerissima a Lei.

L'abbiamo salutata all'inizio della Santa Messa: «La tua veste è candida come la neve e il tuo volto è bello come il sole». «Amicta sole», vestita di sole. «Electa ut sol», splendida come il sole. Non so se questa Antifona di purissima melodia gregoriana «Vestimentum tuum candidum quasi nix et facies tua sicut sol» la devo cantare per Lui, se devo cantare per Lei, se dobbiamo cantare per noi.

Lo dico a Lui: la tua veste è candida come la neve. E' la voce che risuona sul monte della Trasfigurazione.

Lo dico a Lei: Maria, la tua veste è candida come la neve e il tuo volto è bello come il sole.

E per Lui e per Lei, lo dico anche a voi: «Vestimentum tuum, Ecclesia, Mater Ecclesia», la Madre Chiesa. Lui, il capo con le sue membra, il suo corpo mistico. Lei, la Madre con tutti i suoi figli devotissimi. Perciò quello che appartiene a Lui e a Lei appartiene anche a noi.

«Vestimentum tuum candidum quasi nix». La tua veste - lo dico a ciascuno - è candida come la neve e il tuo volto è bello come il sole.

Al termine della Santa Messa, come ricordo di questa splendida Celebrazione, sarà consegnata un'immaginetta, ricordo affettuosissimo. Meglio: un segno sacramentale, un segno di grazia. Vi sono, nell'immaginetta, alcune parole dell'Enciclica di quest'Anno Mariano, la Redemptoris Mater. Un'espressione sola (poi vi troverete altre parole assai belle): «Virginitas est fons maternitatis in Spiritu Sancto». La verginità è la fonte della maternità nello Spirito Santo. Per chi sono queste stupende parole? Per i monaci? Per i consacrati? Per tutti! Per tutti noi. Sono per tutti voi. Questa verginità che è fonte di maternità per tutti. Anche gli sposi attingono la loro maternità e paternità a questa fonte fecondissima della verginità.

«Virginitas fons maternitatis in Spiritu Sancto».

Credo che sia il modo più autentico di celebrare questa Feria, la più bella di tutte le Ferie dell'anno, Feria estiva, riposo in Lui e in Lei. E Lei e Lui che riposano in noi. Questa splendida Celebrazione della Pasqua: Maria, Pasqua Materna.

Oggi è giorno felicissimo della mia risurrezione e della mia assunzione al cielo con Maria.