Don Luigi Bosio
Fine Menù
Maggio a Maria

 

  • File allegato
  • Stampa
Maggio a Maria

Vorrei parlarti io di Lei, e lo farò, con somma gioia, in tutte le sere dell'incantevole Maggio.

Ma vorrei parlartene anche qui, tra le solide mura di questa "Cittadella" se non preferissi lasciare il posto ad una bella pagina, tutta soffusa di dolce poesia, in lode della Vergine.

Mentre leggi, potrai pensare d'essere in aperta campagna, sotto un cielo stellato, mentre ti mormora vicino un ruscello e gorgheggia l'usignolo.

Ave, Maria!

Ave, Pensiero accarezzato da Dio…

Ave, Bella più che la primavera…

Ave, Fiore di carne e di cielo…

Ave, gratia plena!...

Ave, Nube, veste del Sole…

Ave, Beata che baci per la prima, la boccuccia rossa del piccolo Gesù…

Ave, Sposa di Giuseppe…

Ave, vedova dello Sposo…

Ave, Fedele, che seguisti Gesù…

Ave, Colomba, che gemevi…

Ave, Incoronata di tutte le corone…

Ave, Fontana ruscellante di ogni bene…

 

 

Don Luigi Bosio, Maggio a Maria, «Cittadella Cristiana», Maggio 1956, Anno VII, N. 72.